LA VITA SOCIALE DI S.O.M.S

S.O.M.S Newsletter

in programma al teatro arlecchino: BAMBINI E RAGAZZI


L’ANIMAZIONE DI QUALITÀ E NON SOLO

Una raccolta di film d’animazione di qualità per i più piccini, ma anche storie di fantasia e grandi avventure.

Acquista il biglietto e guarda il film: da quando lo fai partire hai 48 ore per terminare di vederlo.

La data e l’orario segnalate sulla biglietteria elettronica al momento dell’acquisto sono informazioni di natura fiscale, e non vincolano la visione del film, che può essere visto sin da subito.

DILILÌ A PARIGI     Biglietto € 3,90

Regia di Michel Ocelot, con Prunelle Charles-Ambron, Enzo Ratsito. Titolo originale: Dilili à Paris. Genere Animazione - Francia, 2018, durata 95′

Dilili è una piccola kanak meticcia, che arriva a Parigi, a fine Ottocento, imbarcandosi di straforo sulla nave che riporta in Francia, dalla Nuova Caledonia, l’insegnante anarchica Louise Michel, di cui diviene discepola. Nella capitale stringe amicizia con Orel, un facchino affascinante e gentile, che conosce tutto il mondo culturale e artistico della Belle Époque. Insieme a lui, scarrozzerà per tutta Parigi alla ricerca dei cosiddetti Maschi Maestri, una banda di malfattori che terrorizza la città, svaligiando le gioiellerie e rapendo le bambine.

Quanta bellezza, intelligenza e ironia, in questo Dilili a Parigi, che sembra assommare i precedenti lavori di Ocelot (l’incipit richiama esplicitamente Kirikou, altre scene strizzano l’occhio a Azur e Asmar) e rinnovare ancora una volta l’arte dell’animazione cinematografica.

Con la consueta, straordinaria abilità, Ocelot fonde l’intento educativo con un’immaginazione galoppante, la realtà, del paesaggio parigino, e dei tanti personaggi illustri chiamati a raccolta, con la freschezza di uno sguardo nuovissimo, che non teme il confronto con le icone, perché possiede in quantità gentilezza e coraggio.

Esattamente come la protagonista di questo film, Dilili: un personaggio che pare uscito da un classico della letteratura per l’infanzia, ma è portatore di una consapevolezza contemporanea, straordinariamente matura e cristallina. Una nuova Zazie, che fa rivivere cinematograficamente la capitale francese come non accadeva da tempo, esplorandola in ogni dove, dalle fogne al cielo, per celebrarla, infine, con una sequenza tra sogno e spettacolo.
GUARDA IL TRAILER https://www.youtube.com/watch?v=MyKl3ugc-dA

AUGURI MR. LINEA! 100 ANNI DI CAVA   Biglietto € 3,00

SELEZIONE DI CORTOMETRAGGI DI OSVALDO CAVANDOLI

Durata: 45′ circa          Lingua: Italiano Età: 3+

Animatore, illustratore, regista, Osvaldo Cavandoli, in arte Cava, è stato uno dei principali protagonisti e innovatori del mondo dell’animazione italiana. Festeggiamo il suo centenario con una speciale rassegna che ne ripercorre l’intera carriera, dai rari cortometraggi in puppet animation alla grande invenzione del personaggio La linea, amatissima da grandi e piccini di ogni generazione.

A far strada in questo viaggio alla scoperta del Cava sarà una guida d’eccezione: Sergio Cavandoli, figlio del grande artista, introdurrà il programma e racconterà, dal suo privilegiato punto di vista, la carriera del padre.

Osvaldo Cavandoli: Sono un artigiano del fotogramma,un artigiano-artista. Lavoro con tutto,dalla testa alle mani, facendo vivere ciò che prima non c’era. (Osvaldo Cavandoli)

Appassionato fin da piccolo di fumetti, cominciò a collaborare sul finire degli anni Quaranta con i fratelli Pagot, contribuendo alla realizzazione del primo lungometraggio italiano a disegni animati, I fratelli Dinamite (1947). Il suo talento poliedrico non tardò a manifestarsi e solo pochi anni dopo nacque Pupilandia, casa di produzione fondata insieme all’amico Ugo Moroni. Furono gli anni delle sperimentazioni in puppet animation e dei film pubblicitari come Bill il PistoleroCappuccetto Rosso.

La consacrazione arrivò nel 1972, quando per un carosello pubblicitario della Lagostina, ideò il celebre omino plasmato a partire da un semplice tratto di matita bianca: La Linea. Lo stile grafico essenziale, la travolgente comicità e il caratteristico tono borbottante espresso in un incomprensibile quanto universale grammelot garantirono al personaggio una straordinaria popolarità che non tardò a valicare i confini nazionali. Affrancatasi dal mondo pubblicitario, La Linea divenne una serie televisiva autonoma.

DREAMBUILDERS – LA FABBRICA DEI SOGNI   Biglietto € 4,90

Regia di Kim Hagen Jensen, Tonni Zinck, con Robyn Dempsey, Emma Jenkins, Luke Griffin, Paul Tylak. Genere Animazione - Danimarca, 2020, durata 81′

Mina vive felicemente con il papà e il suo adorato criceto, Viggo Mortensen, quando la nuova compagna del padre, Helen, si trasferisce in casa loro insieme alla figlia. Jenny è coetanea di Mina ma, ai suoi occhi, non potrebbe essere più diversa: dispettosa, fissata con gli abiti di moda e con i social network, e soprattutto determinata a sbarazzarsi di Viggo. Mina è disperata e non può nemmeno contare sulla complicità del padre, che la invita a indossare il “cappello della felicità” e ad essere tollerante. Una notte, però, scopre un buco nella parete del suo sogno e, dietro quella frattura accidentale, un mondo di costruttori di sogni, che lavora alacremente per riempire l’immaginario notturno di ogni essere umano. È così che le viene in mente l’idea pericolosa per cui, se non può cambiare Jenny da sveglia, può però farlo mentre dorme, intervenendo direttamente sui suoi sogni.

GUARDA IL TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=UQxXID4iJTY